Converse ‘70s

Jeans, t-shirt e Converse All Star.

Alzi la mano chi non ha mai pensato ad un outfit di questo tipo prima di uscire.

Oggi come ieri però, la Converse non è solamente la “sneaker da tutti giorni”.
È un simbolo d’appartenenza. Un legame generazionale che ha connesso stili di vita e culture. Ragazzi, adulti, icone dello sport e della musica, personaggi dello spettacolo.
Chiunque le conosce e quasi tutti ne hanno avuta almeno una nella loro vita.

Nata nei primi anni del XX secolo, l’azienda venne creata dall’omonimo fondatore, Marquis M., a Malden, nel Massachussets.
Nei primi anni ‘30 il celebre giocatore di basket Chuck Taylor decise di intervenire, chiedendo di partecipare al progetto portando nuove idee.

Fu proprio in quegli anni, quando non era ancora nata la lega di basket più importante del mondo, che Converse ebbe il suo primo grande impatto nel mondo del commercio, diventando la scarpa più utilizzata nell’NBA.
Nacquero le All Star Chuck Taylor.

Passarono gli anni, fu inevitabile che gli Dei della pallacanestro americana ispirarono gli appassionati e di conseguenza il mondo della moda.
Negli anni ‘60 anche le celebrità del mondo della musica rock indossavano All Star.
La scarpa era già culto.

Un grave declino si subì nei primi anni ‘90, quando la produzione, prima USA, divenne asiatica. La scarpa perse l’appeal e quel romanticismo che ne avevano da sempre contraddistinto la storia e le caratteristiche.
Nel 2003, non tutti lo sanno, venne rilevata da Nike e il brand tornò ad avere successo.
Le Chuck Taylor II rimasero fedeli alle originali nel design ma un’importante modifica venne apportata alla struttura tecnica della scarpa.
Nike aveva sostituito la suola interna (perchè diciamocelo, le Converse sono belle ma prima erano tutt’altro che comode) con la suola Lunarlon che ancora oggi viene utilizzata nelle scarpe da running per assorbire gli urti e dissipare l’energia della camminata.

Oggi le Converse sono belle, ma sono anche comode.

Oltre ad avere un importante ruolo nel mondo del fashion, continuano ad essere icona dello streetwear e dell’abbigliamento proponendo sempre nuovi modelli e collaborazioni con artisti, personaggi influenti e famosi brand.
Orgogliosi di accogliere questo brand in store.

Domenico Franco