La nuova collezione di sneakers Diadora, approdate sugli scaffali di Superstylin’ in questa seconda parte del 2015, ha riscosso fin da subito un enorme successo tra gli sneaker addicted che frequentano il nostro store. Un successo, quello del marchio italiano, che viene da lontano e che è frutto del gran lavoro svolto nel corso degli anni dall’azienda trevigiana.

Un lavoro partito dall’essenza della manifattura italiana e approdato sugli scaffali dei maggiori rivenditori di mezzo mondo, grazie alla creazione di nuovi spaziali modelli, al restyling di modelli provenienti dal passato e a collaborazioni importanti con altri brand del settore.

Oggi abbiamo il piacere di ospitare sul nostro blog Marcello Contardi, Product Director Footwear di Diadora, a cui abbiamo fatto qualche domanda sui progetti del marchio italiano e anche su quello che ci dobbiamo aspettare sugli scaffali di Superstylin’ nel prossimo futuro. Buona lettura!

diadora sneakers

1) Ciao Marcello, potresti presentarti ai nostri lettori e raccontarci un po’ di te e del tuo lavoro per Diadora?

Ciao mi chiamo Marcello Contardi e sono il Product Director Footwear di Diadora. Ho vent’anni di esperienza nel mondo delle calzature di cui la maggior parte trascorse con brand internazionali del mondo dello sport. In Diadora seguo la ricerca e sviluppo di tutte le linee di prodotto footwear nello specifico Heritage, Sportswear, Utility e Active.

2) Diadora è un marchio che ha fatto la storia dell’abbigliamento sportivo in Italia, ma che ultimamente è entrata anche nel mondo dello streetwear. Come è avvenuto questo passo e quali sono le motivazioni che hanno spinto Diadora su questa linea?

Diadora era e rimane un azienda di sport, per questo il recupero dei modelli che l’hanno resa famosa negli anni che vanno dai ‘70 ai ‘90 ci ha dato l’opportunità di raggiungere un mondo come quello dello streetwear e i suoi consumatori senza snaturare la nostra immagine e la nostra storia. Per noi è stato un fenomeno del tutto naturale e il successo che sta riscuotendo la nostra linea Sportswear è dovuto proprio alla coerenza e riconoscibilità dei valori del marchio.

diadora black

3) Qualche tempo fa abbiamo letto una notizia che ci ha molto colpito: è vero che avete riaperto la manovia nella vostra sede di Caerano San Marco? Un progetto molto interessante per tutto gli appassionati di sneakers nel mondo.

E’ stata riaperta la manovia, ovvero la linea di produzione artigianale, dopo quasi 15 anni di inattività. Quest’area produttiva, che impiega i macchinari originali, è stata destinata alla produzione di modelli alto di gamma Made in Italy delle linee, active, sportswear ed heritage. Al momento la capacità produttiva della manovia è di 80 paia di scarpe al giorno, ma il progetto dell’azienda è quello di arrivare a 100/120 paia al giorno, grazie ad un aumento del personale addetto alla manovia. Questa  scelta ci permette di sfruttare al massimo il know-how di cui gode il nostro distretto nel design e sviluppo di calzature sportive e di poter offrire così anche al consumatore più esigente dei prodotti di altissima qualità e innovazione.

Manovia

4) Tra i modelli di punta della Diadora ci sono sicuramente le N9000, storico modello degli anni ’90 a cui avete addirittura dedicato un apposito sito. Cosa ci aspetta per il futuro? Avete intenzione di tirare fuori dal cassetto qualche altro vecchio modello di sneakers?

La progettualità dell’ufficio prodotto non si limita alla riedizione dei modelli di successo del passato. Attualmente stiamo lavorando su diversi fronti; la reintroduzione di modelli storici quali la IC4000 e la Intrepid (Ben Johnson) nelle loro varianti OG, alcuni modelli ibridi che riprendono linee di ispirazione del passato rivisitate con materiali e tecniche di costruzioni all’avanguardia e lo studio di tecnologie innovative nel segmento del running tecnico.

Diadora-N9000-Limited-Edition-03

5) Visitando la vostra pagina fb si nota un’attenzione molto alta al mondo streetwear: parliamo di nomi del calibro di Jay Z, Emis Killa o delle splendide collaborazioni con Mita o 24 Kilates. Quali collaborazioni dobbiamo aspettarci per il prossimo autunno e quali sorprese riserverete al mercato italiano e al pubblico di Superstylin’?

Il calendario delle collabo è fitto e definito fino a tutto il 2017. Oltre alle ultime collabo con Limited Edition (Spagna), Raekwon- Packer (USA), Concept (USA) e Hanon (Scozia) stiamo lavorando su moltissime nuove collaborazioni con i più influenti sneaker store a livello Internazionale e non… ma per non rovinare la sorpresa sveleremo i dettagli come di nostra consuetudine soltanto in prossimità della release.

diadora x mita

6) Chiudiamo con la nostra domanda di rito: indicaci un modello di sneakers, diadora e non, che non potrebbe mai mancare nella tua collezione.

Come collezionista della prima ora avrei soltanto l’imbarazzo della scelta, ma una per tutte è la Bjorn Borg Elite – 515 del 1981.

Grazie Marcello, ti aspettiamo in store nel tuo prossimo viaggio a Roma!

Scopri subito tutte le Diadora disponibili da Superstylin’.