Nata dalla diatriba legale di brands che rivendicavano il loro nome C.P. Company (prima Chester Perry) nasce dal genio e dalla filosofia interamente dedicata alla sperimentazione dei tessuti di MASSIMO OSTI.

Il suo primo lavoro fu quello del “TINTO IN CAPO”, un procedimento che permette di ottenere un efficace tono su tono grazie ad un unico bagno di tintura di vari materiali che compongono il capo finito.

Tra la fine degli anni ’70 e l’inizio degli ’80, l’ossessiva ricerca della qualità di materiali ed il continuo desiderio di innovazione spingono l’azienda di Osti alla sperimentazione di giacche e capi dalla struttura e dal design mai visti prima.

NYLON, patchwork in pelle e GABARDINE ultra resistenti caratterizzano già da allora, le collezioni di Massimo Osti.

Successivamente furono sperimentate nuove tecnologie su materiali come lana o cotone che resero questi impermeabili ed incredibilmente efficienti: DOUBLE-DYED REVERSIBLE JACKET, RUBBER WOOL, RUBBER FLAX, EXPLORER JACKET, FROSTED NYLON DOWN GOGGLE JACKET, GARMENT DYED, sono solo alcuni dei numerosi capolavori creati nei laboratori di C.P. COMPANY.

Nel 1987 nasce quello che oggi può essere considerato il capo più iconico del brand: la famosa GOGGLE JACKET. La giacca con le lenti che al tempo furono istallate e progettate in collaborazione con un’azienda leader del settore, BARUFFALDI.

Oggi i capi C.P. sposano i più versatili dei concetti: dal mondo militare a quello dei motori (famosa la comparsa come sponsor con il celebre evento/corsa MILLEMIGLIA e famose sono le giacche ispirate a quelle degli eserciti militari più attrezzati).

L’inserimento di celebri figure del design e della moda come MORENO FERRARI e ALESSANDRO PUNGETTI, successivamente, hanno permesso di mantenere altissimi il livelli di qualità, caratteristiche e design di un brand che negli anni ’80 ha gettato le basi per quelle che oggi sono le tendenze nel mondo del fashion e dell’abbigliamento.

Forse non tutti sanno che nel 1982 sempre la ricerca su fissaggi e materiali portò alla creazione di un brand come STONE ISLAND, che oggi spopola nello stretwear e nell’alta moda.

Noi di Superstylin cerchiamo nel nostro piccolo, di coltivare in maniera assidua storie così.

Orgogliosi di avere questo nuovo Brand in store.

Domenico Franco